Domenica, 12 Gennaio 2020 01:59

LE "SARDINE" ABBRACCIANO MIMMO LUCANO

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Grande è il significato simbolico, che la marcia delle"sardine" in Calabria ha espresso, dandosi appuntamento a Riace, per esaltare i valori dell'accoglienza e solidarietà; dell'amore per gli ultimi, che Mimmo Lucano ha praticato per anni, guadagnandosi la stima e l'apprezzamento di quanti si battono per gli stessi valori, in Italia e nel mondo. I diritti umani vengono prima di norme e "cavilli giuridici", con cui spesso e di fatto essi vengono negati. È per questo che Mimmo Lucano deve difendersi dai cultori del "summum ius, summa iniuria"! Ma è anche per questo che le "sardine" calabresi, portatrici di una rivoluzione gentile, che mobilita dal basso forze nuove, estranee a calcoli egoistici di parte, sono corse ad incontrarlo e ad abbracciarlo a Riace. La Coordinatrice delle "sardine", Jasmine Cristallo

è stata oggetto per questo di una "valanga di odio,..minacciata di morte e di stupro" a causa della pubblicazione dei suoi dati sensibili, dati in pasto ai social da Antonio Trifoli, ancora sindaco di Riace, malgrado una sentenza lo dichiari ineleggibile! A Jasmine tutta la nostra solidarietà umana e politica, affinché prevalga e si affermi un clima di civiltà e di rispetto delle persone, pur nel contrasto delle idee e interessi divergenti. Gli eventi di questi giorni rendono indispensabile una mobilitazione dal basso in difesa della pace e del diritto alla vita. Avere ordinato l'omicidio di avversari (o nemici ) politici, rende l'America di Trump un fattore di alto rischio, destabilizzante a livello internazionale. Ricorda l'America peggiore degli anni del maccartismo, quando la migliore cultura occidentale (Jan Paul Sartre etc.. ) metteva in guardia: "..l'America ha la rogna!..attenzione al contagio!". Ben venga il fermo appello di Papa Francesco, che ha condannato con forza il commercio delle armi, in primis l'arma atomica, pronunciando parole, che equivalgono a una scomunica contro chi minaccia di usarle contro i suoi simili:"..È immorale, non solo usarle queste armi, ma anche produrle o anche soltanto possederle"! (vedi discorso davanti ai Mausolei di Hiroshima e Nagasaki). Mai la Chiesa era stata così radicale nella condanna delle armi e della guerra! L'appello di Togliatti a Pio XII (l'ho udito io con le.mie orecchie mortali!), perché scomunicasse i Generali, che brandivano le armi atomiche (e già le avevano usate per sterminare due grandi città e popoli in Giappone! ) rimase inascoltato. Oggi è possibile unire uomini e donne di tutte le fedi per fermare i pazzi, che mettono a repentaglio la convivenza dei popoli e le fonti stesse della.vita sulla terra, per sete di potere e di dominio. Fermarli oggi è possibile. Possiamo farlo! Dobbiamo farlo!

Letto 23 volte Ultima modifica il Domenica, 12 Gennaio 2020 02:06
Devi effettuare il login per inviare commenti

Bacheca

Calendario Eventi

Gennaio 2020
L M M G V S D
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31

Associazione Democrazia e Legalità

  Via dei Coronari, 61 - Roma

  06 6290138

  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Associazione Democrazia e Legalità
Periodico on-line
Tribunale di Firenze n. 5375

NEWSLETTER