Domenica, 21 Febbraio 2021 12:09

Draghi non parla di mafia

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Mi sono letto il discorso integrale del Presidente del Consiglio Mario Draghi. Discorso ineccepibile, se non fosse che è mancata all'appello una parolina come "mafie" mentre il termine "corruzione" è stato accostato e relegato ad una più generica riforma della giustizia. Come se la lotta a questi fenomeni criminali non sia prioritaria. Nonostante l'economia criminale ed illegale, dati alla mano, è di fatto una delle principali cause dell'eterna e profonda crisi del nostro Paese.

L'aver omesso di citare il loro contrasto, tra i punti programmatici, nel pieno di una crisi sanitaria che ha dimostrato le debolezze e le inefficienze strutturali del nostro Sistema Sanitario Nazionale; le quali cause sono riconducibili non solo alla malagestione politica, ma anche alle infiltrazioni mafiose e ai fenomeni corruttivi (e dall'evasione fiscale aggiungo), lo trovo di una gravità inaudita. Ancor più se tale discorso segue gli allarmi lanciati da vari magistrati, sul fatto che le mafie e (im)prenditori senza scrupoli, stiano cercando (e hanno cercato), di infiltrarsi nel business delle forniture medicali e del loro smaltimento, come cercheranno di mettere mani sulla pioggia di miliardi che col Recovery fund arriverà in Italia; per non parlare del rischio dell'incremento dei fenomeni di usura e dell'acquisizione e della gestione occulta delle imprese in crisi di liquidità, sempre da parte dei boss. In un Paese come il nostro, dove se ne vanno in fumo all'anno, stimati, circa 500miliardi di euro in economia mafiosa, illegale e criminale; uno dei più grandi economisti che l'Italia abbia mai avuto, Paolo Sylos Labini, sosteneva: "c'è da esserne allarmati; con questi numeri qualsiasi manovra finanziaria, anche fatta in buona fede, rischia di essere vana". Ecco, dal Presidente Draghi mi sarei aspettato due paroline due in merito, tutt'al più che il suo discorso ricadeva il giorno del ventinovesimo anniversario dall'inizio di Mani Pulite. Ma forse, dando uno sguardo alla nuova maggioranza, l'omettere di citare la lotta alle mafie e alla corruzione, era funzionale nel mantenere gli equilibri all'interno della stessa. Chissà. Nota dell'editore: Nella replica ma solo nella replica Draghi ha introdotto il tema mafia. Forse spinto da qualcuno; chissà.

Letto 323 volte Ultima modifica il Domenica, 21 Febbraio 2021 12:46
Devi effettuare il login per inviare commenti

Bacheca

Calendario Eventi

Dicembre 2021
L M M G V S D
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31

Associazione Democrazia e Legalità

  Via dei Coronari, 61 - Roma

  06 6290138

  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Associazione Democrazia e Legalità
Periodico on-line
Tribunale di Firenze n. 5375

NEWSLETTER